Flavio Stroppini

Nasce a Gnosca nel 1979. Ha conseguito il Master in Tecniche della narrazione alla Scuola Holden di Torino. Scrittore in prosa (Scarafaggi – Ulivo 2010, I sentieri – CCIM 2009, Oggi: freddo e crudo – Fondazione Diamante 2009, Niente salvia a maggio – GCE 2004) e in poesia (Assemblaggio Informazioni Verosimili Quotidiane – Alla Chiarafonte 2008, Bar Macello – GCE 2001); suoi scritti sono presenti in collettanee e riviste letterarie. Si occupa di scrittura e regia radiofonica (In difesa del tunnel - 2010, Storie di streghe, 2009, Fogli dal tascapane, di Max Frisch - 2011) per la radio della Svizzera Italiana (RSI Rete 2). Nel 2011 cura la regia de "Il testimone indesiderato" opera radiofonica rappresentata e registrata all’auditorio RSI di Lugano con l’Ensemble 900 del Conservatorio della Svizzera Italiana nell’ambito del cartellone "Novecento e presente". Nel 2010 collabora al progetto "Età dell’oro" nell’ambito della 7° biennale dell’immagine di Chiasso, scrivendo "Le avventure del Geco" (testo radiofonico). Dal romanzo breve "I sentieri" è tratto uno spettacolo di narrazione rappresentato in varie occasioni tra cui Il Festival Internazionele di narrazione di Arzo (2010) e al Teatro Sociale di Bellinzona (2010). Si occupa di scrittura cinematografica (documentari e cortometraggi presentati in Festival Internazionali, tra cui Locarno, Parigi, Hollywood). Nel 2009 cura la regia del cortometraggio "Mangiami", presentato al Torino Film Festival. Nel 1999 riceve la Selezione Internazionale al Campiello Giovani, nel 2000 la Selezione Hermann Ganz alle Settimane Culturali Svizzere, nel 2009 il premio sceneggiatura Lincoln Rising Stars Competition (videoclip in onda ai Grammy USA 2009), il Premio Selezione Ford Mustang short Story (sceneggiatura) ed il Premio Variazioni in Noir (Racconto - Festival del Cinema di Stresa/Einaudi/RSI). È co-fondatore della rivista online Uno. Dal 2010 collabora, con una ricerca sul mito delle fortezze del San Gottardo, alla stesura dell’atlante "Landscape, Myths and Technology" (USI Accademia d’Architettura, LabiSAlp, ETH Zurigo). Propone reading musicali a Festival ed eventi letterari (nel 2011 presenta "Isola" al festival letterario Chiassoletteraria e "L'uomo nuovo" al festival Poestate di Lugano).